English   Show this page in English

Home Page HOME PAGE Legenda e traduzioni

USA - STATI UNITI D´AMERICA
INDIANAPOLIS MOTOR SPEEDWAY
Descrizione Data di inizio lavori: 15 marzo 1909
Apertura ufficiale: 12 agosto 1909

Dal 1909 il circuito è rimasto praticamente invariato fino al 1999, quando è stato costruito al suo interno il circuito per la F.1. Per maggiori dettagli rimando alla guida di Lorenzo Tommasi, in coda a questa stessa pagina
Ubicazione Speedway, Indianapolis
IN - Indiana - Midwest
Ubicazione Cittadina di Speedway, a nordovest di Indianapolis
Latitudine - Longitudine + 39°47'41"     - 86°14'16"
39.794722     -86.237778
Coordinate UTM X = 565257.802  -  Y = 4405251.605  -  Fuso 16S
Foto aerea / Mappa (*)  Google Maps  -    Bing Maps  -    Flash Earth  -   Foto aerea / Mappa (*) Microsoft Research Maps  -   Foto aerea / Mappa (*) MapQuest
Altitudine s.l.m. 221 m - 725 ft
Inaugurazione 12 Agosto 1909
Chiusura  
Progettista  
Fonti e link (Traduzioni) (**)
(1) Italiano mail, note Mail di Lorenzo Tommasi del 26 maggio 2007
(2) Inglese (pag. 15)Autore: Griffith Borgeson - anno: 1998
Disegno del progetto originale del 1909
(3) Inglese (Stati Uniti) (pag. 72)Autore: Peter Higham, Bruce Jones - Pubblicato da: Andre Deutsch - anno: 1999 - ISBN: 0-233-99619-2
Descrizione
(4) Inglese ForumForum --> America Settentrionale --> USA: Midwest --> Indiana - Indianapolis Motor Speedway [ENG]
(5) Inglese ForumForum --> Chat in English --> Aerials of circuits [ENG]
(6) Inglese ForumForum --> America Settentrionale --> USA: Midwest --> INDY ROAD COURSE COULD HOST A MOTO GP EVENT? [ENG]
(7) Inglese ForumForum --> America Settentrionale --> USA: Midwest --> Indianapolis: Original plans for IMS [ENG]
(8) Inglese indymotorspeedway.com/pref1new.htmProgetto F.1 1999
(9) Inglese www.forix.com/8w/rvm-vol9-no2.htmlCase History: Indianapolis Motor Speedway, 1909
(10) Inglese (Stati Uniti) www.indianapolismotorspeedway.com/history
(11) Inglese www.motogp.com
(12) Inglese (Stati Uniti) www.na-motorsports.com/Tracks/IN/IMS.htmlNorth American Motorsports Pages
(13) Inglese www.racingcircuits.netMotor Racing Circuits Database
(14) Inglese (Stati Uniti) www.usgpindy.com/press/1999/course.html
(15) Italiano Autosprint 38/1974 (pag. 63)Modificata la curva 4
(16) Italiano Rombo 37/1983 (pag. 25)Circuito stradale ricavato nell’ovale per una gara F.1 fuori campionato nel 1984?
(17) Italiano Autosprint 41/1999 (pag. 21)Quasi pronte le modifiche per il GP F.1 del 2000
(18) Inglese www.autosport.com/news/report.php/id/60868Indy svela il nuovo circuito stradale da 16 curve [Data di pubblicazione: 16 Luglio 2007]
(19) Inglese www.indycar.com (...)Circuito stradale Indycar 2014 [Data di pubblicazione: 1 Ottobre 2013]
(20) Inglese www.indycar.com (...)Circuito stradale Indycar 2014 [Data di pubblicazione: 1 Ottobre 2013]
(21) Inglese www.cyclenews.com (...)Circuito stradale MotoGP 2014 [Data di pubblicazione: 3 Ottobre 2013]
(22) Inglese (Stati Uniti) www.indianapolismotorspeedway.comSito ufficiale

(*) NOTA: per avere una visuale completa e dettagliata del circuito si possono usare (se disponibili) Street View di Google Maps e/o la Vista Aerea (Bird's Eye nella versione inglese) e le funzionalità 3D di Bing Maps for Enterprise (ex Microsoft Virtual Earth), entrambe accessibili dai rispettivi link mostrati nel riquadro Foto aerea / Mappa.

(**) Nel caso di fonti non in Italiano reperibili in rete, cliccando sulla bandierina che indica la lingua si apre la pagina di Google Translator con la traduzione automatica.

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione  
Anni  
Rotazione Antioraria   Antioraria
Progetto Progetto NO
Abbandonato  
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Ovale
Inaugurazione 12 Agosto 1909
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 27 Maggio 2007
Data aggiornamento della notizia  
Progettista  
Punti caratteristici  
Lunghezza 4023  m 13200  ft 2,5  mi    
Lunghezza rettilineo 1006  m 3300  ft 5/8  mi Rettilineo più lungo (1)
Sopraelevazione massima (curve) (circa) 9,2  ° 16,2  %        (1)
Sopraelevazione massima (rettilinei) 0  ° 0  %        (1)
Superficie totale 226  ettari 2262217  m² 559  acri   (1)
Lunghezza curve 201  m 660  ft 1/8  mi Lunghezza di una curva (sono tutte lunghe uguali) (1)

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione Progetto preliminare. Il circuito ovale e la sezione stradale sarebbero stati combinabili in un circuito completo da 5 mi.
Anni 1909
Rotazione Antioraria   Antioraria
Progetto Progetto Progetto  SÌ
Progetto accantonato
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione  
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 27 Luglio 2011
Data aggiornamento della notizia  
Progettista  
Punti caratteristici  
Lunghezza 8047  m 26399  ft 5  mi Circuito completo (7)
Lunghezza 3219  m 10560  ft 2  mi Circuito ovale (7)
Lunghezza 4828  m 15840  ft 3  mi Solo tratto interno stradale (7)

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione Progetto del 1909 per un circuito stradale da costruire e usare insieme al tradizionale ovale da 2,5 miglia. La sezione stradale doveva essere pure di 2,5 miglia e combinando i due tracciati si sarebbe ottenuto un circuito completo di 5 miglia. Non è mai stato costruito.
Anni 1909
Rotazione Antioraria   Antioraria
Progetto Progetto Progetto  SÌ
Progetto accantonato
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione  
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 1 Marzo 2009
Data aggiornamento della notizia  
Progettista  
Punti caratteristici  
Lunghezza 8014  m 26294  ft 4,98  mi Circuito completo (13)
Lunghezza 8047  m 26399  ft 5  mi Circuito completo (13)
Lunghezza 8047  m 26399  ft 5  mi Circuito completo (7)
Lunghezza 4023  m 13200  ft 2,5  mi Circuito ovale (7)
Lunghezza 4023  m 13200  ft 2,5  mi Solo tratto interno stradale (7)

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione Progetto per il circuito di F.1, molto simile a quanto effettivamente costruito
Anni 1999
Rotazione Oraria   Oraria
Progetto Progetto Progetto  SÌ
Progetto accantonato
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione  
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 27 Maggio 2007
Data aggiornamento della notizia  
Progettista  
Punti caratteristici  

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione Circuito stradale interno usato per i GP di Formula 1
Anni 2000÷...
Rotazione Oraria   Oraria
Progetto Progetto NO
Abbandonato  
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione 2000
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 27 Maggio 2007
Data aggiornamento della notizia  
Progettista  
Punti caratteristici  
Lunghezza 4195  m 13763  ft 2,607  mi    

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione Nuova versione del circuito stradale usata per il motomondiale. Gran parte del tracciato è lo stesso usato dalla F.1 dal 2000 al 2007, ma il senso di rotazione è antiorario come sull’ovale
Anni 2008÷...
Rotazione Antioraria   Antioraria
Progetto Progetto NO
Abbandonato  
Circuito per Auto  
Circuito per Moto
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione 2008
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 10 Marzo 2008
Data aggiornamento della notizia  
Progettista  
Punti caratteristici  
Lunghezza 4216  m 13832  ft 2,62  mi   (11)
Lunghezza rettilineo 872  m 2861  ft 0,542  mi   (11)

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione Nuova configurazione del circuito stradale per auto, molto simile a quello usato dalla F.1, ma modificato in alcune curve. Sarà inaugurato con una gara Indycar nel maggio 2014 (ovviamente da non confondersi con la 500 miglia di Indianapolis)
Anni 2014÷...
Rotazione Oraria   Oraria
Progetto Progetto Progetto  SÌ
Progetto accantonato  
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione  
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 12 Novembre 2013
Data aggiornamento della notizia 1 Ottobre 2013
Progettista  
Punti caratteristici  
Lunghezza 3917  m 12851  ft 2,434  mi   (20)
Lunghezza rettilineo 975  m 3200  ft 0,606  mi Rettilineo traguardo (20)

Indianapolis Motor Speedway
Descrizione Nuova configurazione del circuito stradale per moto, molto simile a quello usato dalla MotoGP, ma modificato in alcune curve. Sarà inaugurato nell’agosto 2014
Anni 2014÷...
Rotazione Antioraria   Antioraria
Progetto Progetto Progetto  SÌ
Progetto accantonato  
Circuito per Auto  
Circuito per Moto
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione  
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 12 Novembre 2013
Data aggiornamento della notizia 3 Ottobre 2013
Progettista  
Punti caratteristici  
Lunghezza 4257  m 13965  ft 2,645  mi   (21)




Latitudine - Longitudine: + 39°47'41", - 86°14'16"
Se la foto aerea non è visibile, è necessario ridurre l’ingrandimento, premendo (anche più volte) il pulsante ’-’ in alto a sinistra


GUIDA DI LORENZO TOMMASI
Scarica questo testo in formato PDF (19 KB)
STORIA DEL CIRCUITO

L’Indianapolis Motor Speedway (IMS) nasce nel 1909 dall’idea di 4 imprenditori locali (Carl Fisher, James Allison, Frank Wheeler and Arthur Newby) che misero assieme la cifra di 75.000 USD per l’acquisizione di 328 acri (1,320 km²) e la costruzione di un tracciato prova, utile alla produzione automobilistica dell’Indiana, in quel periodo molto florida. La lunghezza, 2,5 miglia, è la massima possibile compatibilmente con i terreni acquistati: infatti il tracciato corre lungo il perimetro di essi.

In un primo tempo il circuito ebbe una superficie mista di pietra levigata e catrame. Tuttavia subito dopo le prime gare del 1909 ci si rese conto che non erano adatte né per le gare automobilistiche né motociclistiche. Fu deciso così, nell’autunno del medesimo anno, la sostituzione con una superficie di "mattoncini" usati in quel periodo per la costruzione del manto delle strade ordinarie, fatti arrivare appositamente dall’ovest Indiana, nell’area al confine con l’Illinois: in particolare il 90% circa di questi mattoncini (nel totale, oltre 3.200.000) erano "Culver Blocks" prodotti dalla Wabash Valley Clay Company di Veedersburg.
Ogni mattoncini poi veniva "fermato" sulla superficie adagiandolo su un letto di sabbia e successivamente disponendoli in file, lasciando fra di loro uno spazio di circa 10 centimetri dove la calce poteva far presa e legare fra loro i vari mattoncini.

Nel 1936 parte di essi furono tolti e sostituiti, specialmente nei punti più critici all’interno delle curve, da strisce d’asfalto e così via tant’è che nel 1939 solo il rettilineo principale era ancora in mattoncini. Il tracciato rimase in questo stato fino all’ottobre 1961 quando fu completamente riasfaltato, eccezion fatta per i 3 piedi (circa 90 centimetri) di mattoncini che rimasero (e rimangono) a ricordo del "Brickyard".
Ad oggi, ad ogni riasfaltatura del tracciato, i mattoncini vengono sostituiti con altri provenienti dallo stesso luogo di lavorazione e fermati ancora con la calce e la sabbia.

L’attuale proprietario, Tony Hulman George è nipote di Tony Hulman jr. che nel 1945 rimise a nuovo il circuito dopo gli anni di decadenza dovuti alla seconda guerra mondiale. Fu proprio Tony Hulman jr che sotto l’insistenza del plurivincitore Wilbur Shawre rese famoso Indy, costruendovi tribune per oltre 200000 spettatori, musei, tunnel e addirittura una torre di controllo in vetro, oggi sostituita dalla cd. Pagoda, e coniando il classico grido "Gentleman, start your engines!"
Da quel momento l’IMS non ha mai smesso di allargarsi. Oggi, il circuito ha di proprietà una superficie di oltre 559 acri (pari a 2,262 km²), che comprende oltre al circuito ovale e a quello realizzato per la formula 1 una serie di attività collaterali, come un albergo da 96 stanze e un campo da golf di 18 buche (il Brickyard Crossing Golf club) di cui 4 all’interno del circuito!

PARTI FAMOSE DEL TRACCIATO
  • Gasoline Alley
    È il soprannome che viene data all’area dei pit e del paddock, dove le macchine stanziano durante le gare: All’inizio (circa negli anni ’20) il nome era riferito solo all’angolo dove vi si trovava il deposito di benzina. Ma con il passare degli anni è stato usato per tutto l’intero tratto.
  • Pagoda
    La Bombardier Pagoda la cui costruzione è iniziata nel 1998 e conclusa nel 2000 ha rimpiazzato la famosissima torre di controllo voluta da Tony Hulman negli anni ’50, fatta in ferro e vetro. Nel corso del tempo c’è stata un’altra torre di controllo: la prima infatti fu sicuramente usata fra il 1913 e il 1925, che fu distrutta e ricostruita nel 1926 per motivi di sicurezza in quanto troppo vicina alla pista.
NASCAR E INDIANAPOLIS MOTOR SPEEDWAY
  • La Nascar ci ha corso a partire dal 1994 (vincitore: Jeff Gordon)
  • Dal 1994 al 2001 la gara si è sempre svolta il primo sabato di agosto, con partenza ora locale alle 12:15
  • Dal 2001, con l’ammodernamento dei contratti Nascar, la gara si svolge di domenica alle 13:45
  • Nessun pilota ha mai corso tutte e 3 le gare più importanti del catino di Indianapolis (la Indy 500, Brickyard 400 e United States Grand Prix in Indianapolis (GP USA di F.1)
  • Piloti che hanno corso solo la Indy 500 e la Brickyard 400: John Andretti, Geoff Brabham, A.J. Foyt, Larry Foyt, Robby Gordon, Jason Leffler, Scott Pruett, Tony Stewart e Danny Sullivan
  • Piloti che hanno corso la Indy 500 e il Gran Premio degli Stati Uniti di F.1: Juan Pablo Montoya, Jacques Villeneuve e Tomas Enge
  • Solo 5 volte chi ha vinto la Brickyard 400 ha poi vinto nello stesso anno la Wiston/Nextel Cup (la cosiddetta "Brickyard-title double"):
    1998 Jeff Gordon
    1999 Dale Jarret
    2000 Bobby Labonte
    2001 Jeff Gordon
    2005 Tony Stewart

Aggiornamenti
Data Variante Anni Autore testi Autore mappa Grazie a Note
12 Novembre 2013     Guido de Carli   David Griac (jpm) Modifica Descrizione
21 Ottobre 2013     Guido de Carli   David Griac (jpm) Modifica Descrizione
27 Luglio 2011   1909 Guido de Carli   joe Modifica Descrizione
1 Marzo 2009     Guido de Carli   Quintin03 Modifica Descrizione
10 Marzo 2008   2008÷... Guido de Carli     Modifica Descrizione
27 Maggio 2007     Lorenzo Tommasi     Modifica Descrizione
7 Maggio 2003     Guido de Carli     Nuovo Descrizione
Non tutti gli eventuali aggiornamenti degli anni scorsi sono ancora visibili in questa lista

A cura di:
Guido de Carli
  

(Italiano - English - Español)

Home Page HOME PAGE

TERMINI E CONDIZIONI