ITA - ITALIA
MUGELLO (196X)
Da non confondere con Mugello - Mugello, Circuito Stradale - San Piero a Sieve (1967) - San Piero a Sieve, Circuito della Fortezza
Descrizione Primi progetti per un circuito stradale permanente che avrebbe dovuto sostituire il circuito stradale ancora in uso. Tali progetti non si concretizzarono per problemi con l’acquisto dei terreni e solo dopo qualche anno si riuscì a costruire l’autodromo in un’altra località.
Ubicazione Scarperia
FI - Firenze - Toscana
Ubicazione Circa 3 km - 1,8 mi a sud del circuito attuale, al confine tra i comuni di Scarperia e San Piero a Sieve
Latitudine - Longitudine (circa) + 43°58'00"     + 11°21'00"     (circa)
43.966667     11.35     (circa)
Coordinate UTM (circa) X = 688516.599  -  Y = 4870855.349  -  Fuso 32T     (circa)
Foto aerea / Mappa (*) Foto aerea / Mappa (*) Google Maps  -   Foto aerea / Mappa (*) Bing Maps  -   Foto aerea / Mappa (*) Flash Earth  -   Foto aerea / Mappa (*) Portale Cartografico Nazionale  -   Foto aerea / Mappa (*) Visual Pagine Gialle
Altitudine s.l.m. (circa) 200 m - 656 ft    (circa)
Inaugurazione  
Chiusura  
Progettista Bonan
Mario Bonan
Fonti e link (Traduzioni) (**)
(1) Italiano Autosprint 10/1966 (pag. 44)Descrizione e mappa
(2) Italiano Autosprint 49/1967 (pag. 29)Articolo sugli autodromo italiani in genere e mappa (Mugello)
(3) Italiano Autosprint 1/1968 (pag. 21)Progetto del nuovo autodromo
(4) Italiano Autosprint 10/1968 (pag. 3)Qualche speranza per l’autodromo

(*) NOTA: per avere una visuale completa e dettagliata del circuito si possono usare (se disponibili) Street View di Google Maps e/o la Vista Aerea (Bird's Eye nella versione inglese) e le funzionalità 3D di Bing Maps for Enterprise (ex Microsoft Virtual Earth), entrambe accessibili dai rispettivi link mostrati nel riquadro Foto aerea / Mappa.

(**) Nel caso di fonti non in Italiano reperibili in rete, cliccando sulla bandierina che indica la lingua si apre la pagina di Google Translator con la traduzione automatica.

Scarperia

Progetto originario
Descrizione Prima bozza del circuito proposto nel febbraio 1966 dall’AC Firenze. L’area già individuata, molto ondulata, con due avvallamenti e un rialzo centrale. L’Architetto Mario Bonan ha realizzato un plastico della zona, riuscendo a disegnare un circuito ritenuto spettacolare e impegnativo. Sono previste 11 curve, di cui una parabolica a 18° e due rialzate; i raggi di curvatura variano da 90 a 215 m (da 295 a 705 ft). Sono previsti 15 box per una lunghezza totale di 60 m - 197 ft, posti sul lato destro della pista e di fronte alle tribune. Dalle tribune si può vedere almeno il 70% della pista. Queste ultime due informazioni incrociate fra loro mi fanno supporre che le tribune fossero previste esterne alla pista, i box interni e quindi che il senso di marcia dovesse essere orario. Il costo previsto dell’opera era previsto tra i 400 e i 500 milioni di lire dell’epoca (tra 206.500 e 258.000 Euro dell’epoca), da suddividere tra ACI, AC toscani, Comune di Scarperia, Provincia di Firenze, Ente Provinciale per il Turismo di Firenze e forse qualche casa di carburanti e lubrificanti. A metà dicembre 1967 è stato presentato un nuovo progetto completamente diverso (v.)
Anni 1966
Rotazione Oraria   Oraria
Progetto Progetto Progetto  SÌ
Progetto accantonato
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione  
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 20 Ottobre 2020
Data aggiornamento della notizia Novembre 1967
Progettista Bonan
Mario Bonan
Punti caratteristici  
Lunghezza 5100  m 16732  ft 3,169  mi   (2)
Lunghezza 2700  m 8858  ft 1,678  mi Somma di tutti i rettilinei (2)
Lunghezza 2400  m 7874  ft 1,491  mi Somma di tutte le curve (2)
Larghezza 9,5  m 31  ft      (2)
Sopraelevazione massima (curve) 18  ° 32,5  %        (2)
Raggio minimo curve 90  m 295  ft      (2)
Raggio massimo curve 215  m 705  ft 0,134  mi   (2)

Autodromo Toscano
Descrizione Primo progetto di autodromo permanente nel Mugello, completamente diverso dal circuito ben noto, che sarà inaugurato solo nel 1974. A metà dicembre 1967 si è svolto al Palazzo Pretorio di Scarperia un convegno per la presentazione ufficiale del nuovo Autodromo Toscano, che dovrebbe sostituire il famoso vecchio circuito stradale del Mugello. Il circuito presentato è molto ondulato (v. profilo altimetrico) e ha 3 diverse configurazioni, in grado di ospitare gare di qualsiasi categoria, sia auto che moto. È inoltre previsto un raccordo (non evidenziato in mappa) per collegarlo con il vecchio circuito del Mugello.
Anni 1967
Rotazione Oraria   Oraria
Progetto Progetto Progetto  SÌ
Progetto accantonato
Circuito per Auto
Circuito per Moto  
Tipo Circuito Stradale permanente
Inaugurazione  
Chiusura  
Data ultimo aggiornamento archivio 20 Ottobre 2020
Data aggiornamento della notizia Dicembre 1967
Progettista Bonan
Mario Bonan
Punti caratteristici  
Lunghezza 2880  m 9449  ft 1,79  mi Circuito corto (3)
Lunghezza 6875  m 22556  ft 4,272  mi Circuito completo (3)
Lunghezza 4600  m 15092  ft 2,858  mi Circuito medio (3)
Dislivello (circa) 65  m 213  ft      (3)
Lunghezza rettilineo 1020  m 3346  ft 0,634  mi Rettilineo più lungo (3)
Lunghezza rettilineo 105  m 344  ft    Rettilineo più corto (3)
Pendenza massima 8  % 4,6  °        (3)

Mugello: progetto originale, febbraio 1966

Mugello: progetto originale, febbraio 1966


Mugello, progetto dicembre 1967: circuito completo

Mugello, progetto dicembre 1967: circuito completo

Mugello, progetto dicembre 1967: circuito completo

Mugello, progetto dicembre 1967: circuito completo

Mugello, progetto dicembre 1967: circuito completo



Aggiornamenti
Data Variante Anni Autore testi Autore mappa Grazie a Note
21 Ottobre 2020     Guido de Carli   Matteo Bonan Modifica Descrizione
21 Febbraio 2009 Scarperia 1966 Guido de Carli     Modifica Descrizione
12 Maggio 2006 Autodromo Toscano 1967 Guido de Carli Guido de Carli   Nuovo Descrizione con mappa
12 Maggio 2006 Scarperia 1966 Guido de Carli Guido de Carli   Nuovo Descrizione con mappa
Non tutti gli eventuali aggiornamenti degli anni scorsi sono ancora visibili in questa lista
 
A cura di:
Guido de Carli
(Italiano - English - Español)
}